top of page
  • Immagine del redattoreScandinavian Travel

IL MONDO MISTICO DEL FOLKLORE ISLANDESE

Aggiornamento: 17 apr

Scopri l'incantevole mondo del folklore islandese. Scopri creature mitiche, leggende e racconti affascinanti che definiscono il ricco patrimonio culturale islandese.


Il folklore islandese è riuscito a catturare l'immaginazione di molte generazioni. Tanto che più della metà della popolazione crede ancora in alcuni elementi della mitologia islandese. Che tu creda veramente nei racconti popolari islandesi o semplicemente ti piaccia un bel racconto, questi racconti sono assolutamente affascinanti.


In questo articolo facciamo un tuffo nel folklore islandese e scopriamo alcune delle sue creature più magiche e le storie più strane.



Come abbiamo già accennato, troverai molti personaggi interessanti nel folclore islandese. Questi sono i più popolari:


Elfi


Gli elfi in Islanda sono un concetto molto profondamente radicato nella cultura. Un altro nome per gli elfi è il Popolo Nascosto e questo è dovuto alla loro storia di origine. Si ritiene che il Popolo Nascosto risalga al biblico Giardino dell'Eden . Mentre Eva si preparava per la visita di Dio, semplicemente non aveva più tempo e non riuscì a lavarli e pulirli tutti.


Quindi, nella sua infinita saggezza, decise semplicemente di nascondere quelli sporchi per tutta la durata della visita di Dio. Ma Dio non si lasciò ingannare e, nella sua furia per essere stato ingannato, maledisse questi bambini nascosti affinché fossero per sempre invisibili all’uomo. Si dice che il popolo nascosto, ovvero gli elfi, ora viva nelle rocce e nelle colline intorno all'Islanda e non bisogna scherzare con loro poiché possono essere piuttosto "permalosi" e offendersi facilmente. E una volta che un elfo viene offeso, ci saranno delle conseguenze.



Si può solo immaginare quale possa essere la portata di queste conseguenze se si tiene conto del fatto che gli Elfi sono già noti per i loro inganni . Uno dei loro trucchi più amati da giocare agli umani è rubare i loro bambini e lasciare dietro di sé un elfo irritabile mutaforma.


Se questa è la loro idea di trucco, ciò che sono disposti a fare per vendetta semplicemente non conosce limiti. Questo è il motivo per cui gli islandesi fanno tutto il possibile per mantenere la pace.


L'Elf Heritage Protection Act è stato istituito nel 2012 per proteggere il popolo nascosto e i suoi territori . Non è davvero strano che le strade siano deviate attorno a tale territorio o che si debbano modificare i piani di costruzione per compiacere gli Elfi. Sebbene sia necessario prestare costante attenzione agli Elfi durante tutto l'anno, ci sono alcuni periodi in cui le loro attività raggiungono il picco ed è più probabile che tu li incontri.



Ad esempio, quando è piena estate, potresti voler evitare gli incroci. Questo perché il Popolo Nascosto si avvicinerà a chiunque si trovi a un bivio durante la Notte di Mezza Estate e lo tenterà con ogni sorta di tesori e ricchezze.


Se resisti, tutti i tuoi desideri diventeranno realtà. Altrimenti impazzirai. La stessa situazione della Roulette Russa accade a coloro che non vanno in chiesa la vigilia di Natale quando gli elfi li visitano con le stesse tentazioni.


Ma non ci sono solo brutte notizie quando si tratta degli elfi, e il Natale è generalmente percepito come un momento piuttosto divertente con gli Yule Lads . Gli Yule Lads sono essenzialmente 13 Elfi di Natale che, a turno, visitano i bambini durante i 13 giorni che precedono il giorno di Natale.


Sebbene ciascuno degli Yule Lad lasci regali ai bambini, sono anche incredibilmente dispettosi, con ogni Yule Lad che ha la sua dispettosa pretesa di fama, come Spoon Licker e Door Slammer .


Si ritiene che Capodanno sia la data ufficiale del trasloco per il Popolo Nascosto e riceverai un po' di fortuna se sarai così gentile da lasciare fuori uno spuntino da poter portare con sé durante i loro viaggi. Se desideri saperne di più sugli elfi islandesi, dovresti frequentare la Scuola degli Elfi a Reykjavik quando visiti l'isola.


Troll


Sebbene i troll in Islanda siano creature orribili, puoi stare tranquillo sapendo che vivono principalmente in montagna e nei luoghi più inabitabili . Inoltre si muovono solo di notte, poiché la luce del sole li trasforma in pietra . Uno dei troll più conosciuti e temuti è Gryla , la madre degli Yule Lads.


Il motivo per cui Gryla è così temuta è che scende dalla montagna dove vive durante il periodo natalizio di dicembre e mangia i bambini cattivi (il che, senza senso, non è un destino che tocca ai suoi dispettosi Yule Lads). Il fatto che il suo nome si traduca in "groviglio" dovrebbe già essere un suggerimento con cui non bisogna scherzare.



Le storie di questa orchessa gigante con la coda cornuta e una borsa in cui getta i bambini cattivi che stanno per cenare circolano da secoli. Sebbene la maggior parte siano state rivisitazioni verbali, è stata menzionata per la prima volta negli scritti già nel XIII secolo . Se desideri saperne di più sui troll in Islanda, assicurati di fermarti al Giardino dei Troll a Fossatun quando visiti l'isola.


Spettri terrestri


Gli Spettri della Terra sono spiriti protettivi della terra e ci sono 4 Spettri della Terra in Islanda:


  • Il Drago dell'Est

  • Il Grifone del Nord

  • Il Toro dell'Ovest

  • Il gigante della montagna del sud


Secondo il folklore islandese, questi spiriti dimostrarono davvero di che pasta sono fatti quando il re Harald Bluetooth (sì, era proprio questo il suo nome!) Gormsson di Danimarca voleva invadere la Danimarca. Re Harald fece trasformare uno dei suoi maghi in una balena, così da poter andare a spiare l'isola “in incognito”.


Gli sforzi del mago furono però vani poiché nuotò verso ovest verso la costa settentrionale, ma quando tentò di scendere a riva, un drago gigante piombò su di lui con un esercito di altre lucertole, serpenti e insetti, tutti sputandogli veleno.


Costretto a rientrare nell'oceano, tornò sui suoi passi (o meglio planò) e quando pensò che fosse sicuro, tentò nuovamente di scendere a riva. Questa volta un uccello gigante che somigliava ad un'aquila scese in picchiata su di lui.



Ma il mago non era pronto a arrendersi e continuò a tentare di scendere a terra altre due volte. Entrambi i tentativi furono sventati. Il primo da un enorme toro muggito e il secondo da un gigante di montagna che guidava un esercito di giganti più alti delle cime delle colline. Dopo non aver trovato nessun posto dove poter entrare in sicurezza sulla terra, fu costretto a tornare da re Harald e spiegare il suo fallimento.


I quattro Spettri terrestri non sono limitati a un mito islandese e oggi possono essere trovati sullo stemma islandese e sulle monete della corona islandese


Fantasmi


Anche se potresti avere familiarità con questo concetto paranormale, gli islandesi lo hanno sicuramente un approccio diverso. Secondo il folklore islandese, i fantasmi possono essere una delle tre cose:


  • Anime che non hanno ancora lasciato il nostro regno.

  • Zombie resuscitati dalla morte grazie alla magia.

  • I poltergeist , a cui ci riferiamo come Mori se è uno spirito maschile o Skotta se è uno spirito femminile, prendono di mira solo persone specifiche. Questa inquietudine a volte può essere trasmessa di generazione in generazione.


Una delle storie di fantasmi più famose qui in Islanda è quella di Gudrun e del diacono di Myrka . Si diceva che il diacono fosse morto mentre tornava a casa da una delle loro visite. Ma avevano deciso di andare al ballo insieme. Così, deciso a non lasciare che il suo vero amore gli scivolasse così facilmente tra le dita, il diacono spettrale mantenne il suo impegno e andò a prendere Gudrun per il ballo.



Gud in islandese significa "Dio" , e uno dei modi infallibili per capire che qualcuno è un fantasma è perché non riesce a pronunciare il nome di Dio. Questo fatto si rivelerebbe ovviamente piuttosto impegnativo con un nome come Gudrun.


Nel tentativo di trovare una soluzione, il diacono la chiamò Garun. Ma presto la verità fu rivelata a Gudrun mentre si recavano al ballo. Quando si è accorta che invece dei festeggiamenti si stava dirigendo verso una tomba aperta, ha iniziato a resistere e ha lanciato l'allarme.


Ha suonato le campane ed è stata salvata dai contadini. Ciò, però, non pose fine all'infestazione. E notte dopo notte, Gudrun dovette respingere il diacono che cercava di trascinarla nella tomba. Finché alla fine mandarono a chiamare un uomo del nord, noto per i suoi poteri magici.


Quando una notte il diacono tornò di nuovo, l'uomo del nord pronunciò un potente incantesimo, lo intrappolò sotto la pietra, scacciò il male e liberò il suo spirito, così da quel giorno in poi avrebbe potuto riposare in pace.


Mostri


Troverai la tua giusta dose di mostri nel folklore islandese. Anche se sarebbe impossibile menzionarli tutti qui, i seguenti sono alcuni su cui puoi tenere gli occhi aperti:


Il Lagarfljotsormur


Questo è probabilmente l'equivalente islandese del mostro di Loch Ness in Scozia . I racconti di una creatura sottomarina simile a un verme circolavano dal 1345 con avvistamenti apparenti che continuavano nel corso degli anni.


L'unica differenza tra il Nessie scozzese e il Lagarfljotsormur è che si dice che abbia un tesoro d'oro, quindi questo potrebbe servire come ulteriore incentivo per trovarlo.


Il Nykur


Il Nykur è il nome di una specie di mostro piuttosto che di una creatura specifica come nel caso del Lagarfljotsormur. Il Nykur può essere trovato nei fiumi e nei laghi di tutta l'Islanda.


Potresti perdonare se pensi che sia solo un cavallo normale, ma se guardi da vicino, vedrai che i suoi zoccoli sono all'indietro e di solito è di colore grigio. Il Nykur proverà a convincerti a cavalcare sul suo dorso, ma quando lo farai, cadrà dritto nel suo fiume o lago e ti annegherà.


Se desideri saperne di più su tutte le creature mitiche e i mostri dell'Islanda, non dimenticare di visitare il Museo islandese dei mostri marini quando sei qui sull'isola.



Alcuni luoghi da visitare se ti piace il folklore islandese


Il folklore islandese include storie come: Lagarfljotsormur, il serpente lacustre islandese; Le case degli elfi di Álfhól; La gigantessa di Haifoss; Il tesoro di Gullfoss; e la leggenda di Dimmuborgir. E questi racconti hanno una vera e propria collocazione, quindi, se sei un fan del folklore islandese, di seguito sono riportati alcuni luoghi da visitare qui sull'isola:


Canyon Asbyrgi


Si dice che la capitale degli elfi sia nel canyon Asbyrgi. Si ritiene che abbiano fatto delle pareti rocciose la loro casa e molti sostengono che possano sentire il canto quando camminano sui numerosi sentieri escursionistici lì.



L'isola di Drangey


C'è un'ottima ragione per cui la raccolta e la caccia delle uova non sono consentite a Heathen Cliff sull'isola di Drangey. La leggenda narra che coloro che si recavano sull'isola per la caccia e la raccolta delle uova venivano gettati dalle sue scogliere da un demone . Dopo che Gudmundur il Buono (santo patrono dell'Islanda) fu inviato per placare il demone, giunsero a un compromesso e concordarono che avrebbe mantenuto Heathen Cliff come suo territorio.



Formazione rocciosa di Reynisdrangar


Se stai visitando la spiaggia di sabbia nera di Reynisfjara, vedrai questi pilastri di roccia alti 66 metri che sporgono dall'oceano. Ma Reynisdrangar non è la solita formazione rocciosa al largo della costa. La leggenda narra che questi pilastri di roccia fossero troll che cercavano di trascinare una nave a terra . Ma erano troppo lenti e, non appena il sole sorgeva sull'oceano e la luce del sole li toccava, si trasformavano in pietra nel bel mezzo dell'azione.



Vieni ed esplora tu stesso il folclore islandese


Il modo migliore per esplorare il folklore islandese è noleggiare un'auto a Reykjavik e fare un viaggio verso tutti i musei e i luoghi mitologici imperdibili.


Vieni a vedere di persona se puoi rivendicare il tesoro di Lagarfljotsormur, se riesci a catturare uno degli Yule Lads in azione o ad avvistare un troll che si aggira di nascosto durante la notte.


Anche il fatto che il maestoso paesaggio della Terra del Fuoco e del Ghiaccio faccia da sfondo a tutte queste emozionanti storie e avventure in viaggio non è da deridere. Ci auguriamo che tu possa trascorrere dei momenti meravigliosi nel magico e mistico paese dell'Islanda!

3 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page